fbpx
 
ZAP - Vicolo di Santa Maria Maggiore, 1, 50123 Firenze FI
(+39) 353 4529520

Codice EticoCos'è il Codice Etico

Il codice è uno strumento per prevenire comportamenti irresponsabili o illeciti da parte di chi opera in nome o per conto di ICSE & Co.
Infatti fornisce una definizione chiara delle responsabilità etiche e sociali verso tutti i soggetti coinvolti direttamente o indirettamente nell’attività dell’Associazione stessa.
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Destinatari

Il presente codice etico si applica a tutti i soggetti portatori di interesse nei confronti dell’Associazione (Stakeholders) e a tutti coloro che siano a qualsiasi titolo coinvolti nelle attività dell’Associazione, segnatamente alle seguenti categorie di soggetti:

- Soci (in particolare, componenti del Consiglio Direttivo, responsabili delle relazioni con i paesi esteri, responsabili delle sedi territoriali, responsabili dei progetti);
- Volontari, ivi compresi i volontari in servizio civile o European Solidarity Corps;
- Studenti e Stagisti;
- Consulenti, Professionisti e Collaboratori, sia che operino in Italia che all’estero;
- Donatori e Sostenitori (persone fisiche, persone giuridiche ed istituzioni);
- Partners (altre associazioni, fondazioni, organizzazioni non governative);
- Fornitori di beni e servizi;
- Autorità, Istituzioni ed Enti,
- Organi di stampa e Mass media;
- Beneficiari dell’attività dell’Associazione

(approvato con delibera del Consiglio Direttivo del 30/05/2023)

I principi etici

Principi generali

L’Associazione considera base imprescindibile del proprio agire l’osservanza dei valori di onestà, lealtà, correttezza e conformità alle leggi e alle convenzioni Internazionali ed esige che tali principi etici informino l’operato di tutti i destinatari del Codice Etico.

L’Associazione ispira la propria azione ai valori della solidarietà e accoglienza, del rispetto delle culture locali, della indipendenza da qualunque condizionamento di tipo ideologico, politico o economico, della imparzialità e non discriminazione in base al sesso, la razza, le condizioni economico- sociali, l’ideologia e il credo religioso.

L’Associazione assicura:
- la veridicità e completezza dell’informazione sulle sue finalità, sulle iniziative (progetti) da sostenere e sull’esito
delle stesse;
- il perseguimento degli obiettivi sociali;
- il corretto trattamento delle informazioni riservate e la massima tutela dei dati personali raccolti nello
svolgimento dei propri compiti, nella stretta osservanza della disciplina vigente in materia;
- l’accuratezza e trasparenza nella gestione della contabilità e dei fondi e il rispetto della destinazione delle
risorse per la realizzazione dei progetti.

Principi specifici

L'associazione non ha finalità di lucro e si propone di svolgere attività di utilità sociale nei confronti degli associati e di terzi nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati.

L'Associazione opera in maniera specifica con prestazioni non occasionali ed ha per scopo l'elaborazione, promozione, realizzazione di progetti di solidarietà sociale e di natura culturale, tra cui l'attuazione di iniziative socio educative, formative, d’indirizzamento e culturali.

L‘Associazione s’impegna a:
- Attuare convenzioni con entità pubbliche e private, che condividono gli obbiettivi e le finalità dell’Associazione
stessa;
- Attuare convenzioni e stabilire rapporti di prestazioni bilaterali o multilaterali di servizi con aziende nei vari
settori;
- Stabilire rapporti personali capaci di educare e indirizzare principalmente i cittadini immigrati, e gli studenti
presenti nel territorio;
- Realizzare le attività, i programmi e le proposte fatte dalle istituzioni avendo come obiettivi le politiche
dell’Unione Europea;
- Facilitare la comunicazione tra studenti, ricercatori, università e altri istituti, con riferimento all’area dell’Europa
del Sud.
- Promuovere la formazione, lo spirito di iniziativa, lo sviluppo professionale tra i giovani e non solo, seguedo
l’approccio del longlife learning, e ofrendo spazi di coworking per associazioni, start-up, giovani professionisti
e tutti coloro che hanno voglia di condividere esperienze e progetti.

Regole di comportamento

Rapporti con i collaboratori e consulenti e con i referenti all’estero

L’Associazione, per lo svolgimento delle sua attività, si giova dell’apporto di professionisti in campo culturale, sociale, ambientale e del mondo della comunicazione.

L’Associazione procede all’individuazione e selezione dei propri collaboratori e consulenti con assoluta imparzialità, autonomia e indipendenza di giudizio, sulla base del criterio della competenza professionale.
I referenti e i collaboratori devono condividere i principi ispiratori del Codice ed impegnarsi a rispettare le norme.

I collaboratori ricevono i compensi per le prestazioni professionali dall’Associazione attraverso i canali bancari.
Comportamenti dei collaboratori, consulenti e referenti non conformi ai principi espressi nel Codice potranno essere considerati dall’Associazione motivo di lesione del rapporto fiduciario e giusta causa di risoluzione dei rapporti contrattuali e/o di collaborazione.

Reperimento delle risorse finanziarie

Le risorse finanziarie per la realizzazione delle progettualità possono essere reperite presso le Istituzioni (Stato, Regioni, Comuni), l’Unione Europea o facendo ricorso a finanziamenti privati con accesso mediante bando o avviso di evidenza pubblica o anche attraverso eventuali liberalità da parte di persone o Enti.

L’Associazione è indipendente da ogni condizionamento di carattere politico.

Rapporti con i Partners

Per un più efficace perseguimento delle proprie finalità e per la migliore realizzazione di singoli progetti l’Associazione s’impegna ad agire in sinergia con altre associazioni, fondazioni e associazioni non governative che operino nel campo sociale, della cooperazione, dell’ambiente e della solidarietà anche attraverso la promozione di coordinamenti, protocolli d’intesa e convenzioni.

I rapporti con i Partners sono improntati a lealtà, correttezza e spirito di collaborazione. Qualora la cooperazione dovesse rivelarsi inefficace o nel corso dell’azione congiunta dovessero emergere nel modo di operare del/i Partner/s profili di contrasto insanabile con i principi del Codice Etico e con i valori accolti dall’Associazione, quest’ultima s’impegna a cessare il rapporto di collaborazione.

Rapporti con i fornitori

La scelta dei fornitori e l’acquisto di beni e servizi avviene sulla base di valutazioni obiettive secondo criteri di qualità, sostenibilità, competitività, economicità, prezzo della fornitura e nel rispetto dei principi etici indicati nel presente codice.

Rapporti con le Istituzioni

La gestione dei rapporti con Autorità, Istituzioni ed Enti aventi natura pubblicistica, in ambito sia nazionale che estero, è riservata al/la Presidente dell’Associazione e ai soggetti a ciò delegati; tali rapporti devono ispirarsi alla più rigorosa osservanza delle norme di legge vigenti ed essere improntati ai principi di correttezza, trasparenza, collaborazione e non ingerenza, nel rispetto dei reciproci ruoli.

Nei rapporti con gli Enti pubblici, le Autorità, e, in generale, con tutti gli interlocutori istituzionali coinvolti nella propria sfera di attività, l’Associazione si impegna:
- ad instaurare canali stabili di comunicazione;
a rispondere con sollecitudine alle istanze che le vengono rivolte;
- a rappresentare le proprie posizioni sui temi di interesse per l’Associazione in maniera trasparente, rigorosa e
coerente con gli obiettivi della propria missione e i principi etici definiti nel Codice.

Rapporti con gli organi di stampa ed altri mezzi di comunicazione di massa

L’Associazione si rivolge agli organi di stampa e di comunicazione di massa unicamente attraverso il proprio Presidente o altri soggetti portavoce a ciò espressamente delegati, in un atteggiamento di massima correttezza, disponibilità, e trasparenza.

I destinatari del Codice privi della necessaria delega o autorizzazione non possono intrattenere rapporti con i mass media né rilasciare dichiarazioni pubbliche, dati ed informazioni riguardanti l’Associazione.

Gestione finanziaria e contabile

L’Associazione, al fine di destinare la massima parte delle risorse ai progetti, s’impegna ad un rigoroso controllo della spesa e a contenere i costi di gestione della struttura organizzativa entro i livelli strettamente necessari a garantire l’efficienza operativa.

L’Associazione s’impegna a cofinanziare i progetti e a concorrere alla realizzazione degli stessi anche attraverso la valorizzazione del lavoro volontario, privilegiando l’utilizzo di collaboratori locali.
I pagamenti e gli incassi sono eseguiti esclusivamente con strumenti di pagamento certo (bonifici bancari e assegni circolari).

La trasparenza della gestione finanziaria e contabile rappresenta un valore fondamentale nei rapporti dell’Associazione con i propri Stakeholders, in particolare con i soci e i finanziatori. I rapporti con i Partners sono improntati a lealtà, correttezza e spirito di collaborazione.

Qualora la cooperazione dovesse rivelarsi inefficace o nel corso dell’azione congiunta dovessero emergere nel modo di operare del/i Partner/s profili di contrasto insanabile con i principi del Codice Etico e con i valori accolti dall’Associazione, quest’ultima s’impegna a cessare il rapporto di collaborazione.

Norme di attuazione

Sistema disciplinare

I destinatari del Codice Etico sono tenuti a segnalare qualsiasi violazione del Codice al Etico al Consiglio direttivo.

È garantito il riserbo sull’identità dell’autore della segnalazione, salvo specifici obblighi di legge.
Il soggetto indicato come responsabile della violazione, ove la segnalazione sia ritenuta attendibile, è convocato dal Consiglio direttivo per essere ascoltato e chiarire la sua posizione.

Provate violazioni del Codice ad opera di soci sono considerate causa di indegnità degli stessi e ne determinano l’esclusione.

Le violazioni del Codice Etico poste in essere da soggetti che non rivestano la qualità di soci quali volontari, professionisti, collaboratori, consulenti e fornitori, previamente accertate con modalità analoghe a quelle utilizzate nei confronti dei soci, determinano la sospensione e/o risoluzione del rapporto e il divieto di avvalersi per il futuro della collaborazione e/o delle prestazioni professionali del soggetto che sia stato accertato responsabile.

Entrata in vigore, efficacia, aggiornamento e modifiche

Il testo del presente Codice Etico è stato adottato con delibera del Consiglio Direttivo dell’Associazione, e acquista efficacia a partire da quella data.

Capitalizing on the real-world experience

We explore some of the latest trends and strategies
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/09/service_01-1280x960.jpg
Leverage agile frameworks to provide a robust synopsis for high level overviews iterative indicators offline.
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/09/service_02-1280x960.jpg
Organically grow the holistic world view of disruptive innovation via workplace diversity will have multiple.
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/09/service_03-1280x960.jpg
Bring to the table win-win survival strategies to ensure proactive domination. At the end of the day.
bt_bb_section_top_section_coverage_image
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/08/floating_image_06.png
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/08/floating_image_08.png
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/08/floating_image_07.png

If you have the idea we will find the right way

We're here to inform which tactics need funding and which aredrain resources. Real-time will have multiple touchpoints.
bt_bb_section_top_section_coverage_image
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image
https://icse-co.org/wp-content/uploads/2020/08/floating_image_04.png